R@ccontarla

La tua storia è raccontabile?


🔖 Sei a corto di idee?


✨Non ti viene mai in mente niente da condividere?


➡️ Hai "poca creatività" nel realizzare immagini, video, ritratti e contenuti visuali per il tuo feed?


Sono certa che hai tante cose che puoi dire per creare valore per te e chi ti segue, se però hai risposto sì ai quesiti che ti ho messo qui sopra, allora questo video può darti qualche indicazione utile a sbloccarti.


Spesso facciamo alcuni errori che non ci permettono di arrivare al nostro interlocutore e perdiamo la sua attenzione.


ERRORE #1 PARLARE IN MANIERA TROPPO TECNICA


Ho scoperto, nelle consulenze con le mie clienti del COACHING INTENSIVO AVANZATO "Voglia di Rinascita", per il risveglio dei Poteri Creativi, che la maggior parte di loro (almeno un 85% sul totale) ha difficoltà nel raccontare i propri prodotti e servizi perché fa questo grande errore:


Parlare in maniera troppo tecnica.

In questo modo non parliamo il linguaggio del nostro interlocutore "ideale" che non si sente attratto da quello che abbiamo da offrirgli.


Come risolvere?


Essere meno tecnici, tornare a "ascoltare" per "risuonare" (due delle fasi fondamentali del mio modello A.R.C.O. per il personal storytelling) in questo modo acquisirai il linguaggio del tuo interlocutore (cliente?) ideale e potrai attirare la sua attenzione.



ERRORE #2 PENSIAMO DI DOVER RACCONTARE TUTTI I CAVOLI NOSTRI


Facendo Storytelling c'è sempre questo grande fraintendimento: per raccontare la nostra storia, entrare in risonanza col nostro interlocutore o pubblico che sia:


NON dobbiamo raccontare tutti i cavoli nostri personali.


NON siamo Influencer!


(e se vuoi esserlo, questo non è il posto giusto per te, mi spiace)


Dovremmo invece imparare a "sentire" il nostro messaggio, quello che di buono la vita ci ha insegnato (anche con le grandi batoste che tutti prima o poi prendiamo) e trasformarlo in materiale UTILE in maniera UNIVERSALE.


Chi ci ascolta saprà che dentro di noi c'è del valore, senza per forza dover rivelare ogni aspetto privato o personale.


Alla fine, ricorda, chi ascolta vuole qualcosa "PER Sé", non per forza "DI TE".


Questo rende la tua STORIA, Immaginale.




Ecco quindi che c'è una speranza di tornare a fare contenuti interessanti, condivisibili, R@ccontabili


Facendoti una prima grande domanda quando pianifichi i tuoi contenuti:


  • La mia storia è raccontabile?

  • Quando faccio qualcosa nella mia quotidianità mi viene in mente di condividerla?

  • Parlo in maniera non tecnica in modo che il mio interlocutore ideale (che magari non sa niente di cosa io posso dirgli) capisca il valore di cosa vorrei passargli?


Nel video ne parlo come "capacità di pensare narrativamente"...


...e ti svelo cosa significa rendere più raccontabili sia la tua storia che il tuo quotidiano...


BUONA VISIONE!





Grazie dell'ascolto e se hai domande ulteriori scrivimi o commenta sul mio profilo Instagram!



 


Post recenti

Mostra tutti